ESTETICA

Aspirazione e filtrazione di esalazioni, cattivi odori e polveri fini 

Airum progetta e installa soluzioni di aspirazione professionale per ogni esigenza di ventilazione, depurazione e aspirazione dei saloni di estetica. Come previsto dal DPR 303/56, i locali di lavoro devono disporre di aria salubre in quantità sufficiente da ottenere, ove necessario, con impianti di aerazione e aspirazione forzata.

Nei saloni di estetica si liberano gas, vapori irrespirabili o tossici, cattivi odori, nonchè polveri, è dunque necessario adottare provvedimenti atti ad impedirne o a ridurne lo sviluppo e la diffusione nell'ambiente. Pertanto, i saloni di estetica devono prevedere un sistema di aerazione che garantisca adeguati ricambi dell'aria indoor, la preparazione e miscelazione delle sostanze che possono essere fonte di pericolo devono avvenire sotto cappa, mentre i trattamenti che espongono direttamente gli operatori, come ad esempio manicure o ricostruzione unghie, devono essere eseguiti con l'ausilio di apparecchiature per l'aspirazione localizzata. Sostanze tossiche nell’aria presenti in ambienti di vita, anche a basse concentrazioni ma per lunghi periodi di tempo, possono intervenire sul sistema immunitario, alterandone il normale funzionamento. In un ambiente confinato, come i saloni dei parrucchieri o di estetica, è facile intuire come l’inquinamento dell’aria indoor rappresenti un rischio non trascurabile. Occorre dunque focalizzare l’attenzione sui rischi chimici del settore. Le cause derivano dall’esposizione a tali sostanze tanto in seguito ad inalazione di vapori e di aerosol, quanto per contatto diretto con la sostanza. Le possibili e riscontrate conseguenze sono DETERMINANTI. 

E’ compito e responsabilità del datore mantenere salubre l’ambiente di lavoro in modo da ridurre al minimo i rischi chimici del settore cui sono esposti collaboratori e clienti. Con Airum si può.

Scarica qui il volantino | Rischio chimico nel tuo salone? Dacci un taglio